Ogni viaggiatore che si rispetti tiene un diario di bordo. Raccontare è come viaggiare, e se non porti con te un po' dell'altro, i tuoi orizzonti saranno sempre ridotti a quello che hai creduto di vedere.


Antonello Messina



sabato 16 marzo 2013

Soggettività e bellezza


Una vecchia signora seduta alla fermata del bus cerca la fortuna grattando un biglietto della lotteria. Qualche cicca di sigaretta, e più in là uno sputo, sembrano suggerire che la strada è un posto non facile. Ma tutto è motivabile, se il percorso ci porta verso la pacatezza dei sentimenti. Il bus apre le porte, sono vicino al mio atelier, posso incontrare la bellezza. 


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo comment.